Pianura dell'arco Ionico-Metapontino

 

 

 

Transetto con sonde TDR per la determinazione dell'umidità del terreno a diverse profondità

Questa pianura (circa 800 km2 ) è dislocata nell'area costiera ionica della Basilicata e della Puglia. Si caratterizza per bassi rilievi degradanti verso il mare. I suoli sono argillosi e limo-argillosi nella parte più interna e sabbiosi e limo-sabbiosi nella parte più vicina al mare. Il clima è classificato come "termomediterraneo accentuato". La piovosità media annuale è pari a 476 mm, con più del 77% delle precipitazioni che si verifiacano nei mesi invernali. Le colture maggiomente presenti sono ortaggi (fragole, angurie, pomodoro, peperone, melanzana), agrumi drupacee, olivo e vite, irrigate con metodi localizzati e per aspersione. Due consorzi di bonifica provvedono alla erogazione di acqua irrigua.

In questo Progetto sono monitorate 3 aziende agricole rappresentative.

 

Colture monitorate

 
Anguria

 

Rilievi effettuati

 
Determinazione dell’indice di copertura del suolo
Misure di temperatura superficiale del piano di campagna, distinguendo tra vegetazione e suolo nudo e relative misure di riferimento
Misure della radiazione incidente al di sopra della vegetazione e quella penetrata a livello del terreno
Fotografie digitali dall’altezza di circa 2 m, lungo il filare in prossimità di ogni transetto per la determinazione dell’indice di copertura del suolo
Misura dell’NDVI